Controlli speciali previsti dalla legge

Oltre al classico controllo del bilancio di esercizio possono esserci dei controlli speciali previsti dalla legge per la vostra azienda. Essi devono essere eseguiti con la stessa attenzione del bilancio di esercizio.

I nostri revisori possono assistervi nei seguenti settori e controlli speciali:

Controllo dei conferimenti in natura

Per la costituzione o l’aumento del capitale di una società oltre al denaro possono essere apportate anche cose o beni immateriali (conferimento in natura).

Le cose devono essere controllate da un revisore qualificato che conferma per iscritto il loro valore (relazione dell’ufficio di revisione).

Il conferimento in natura può comprendere cose di valore, beni immateriali e anche soluzioni software di programmazione propria.

Grazie alla collaborazione con Websoft SA siamo specializzati anche sulla valutazione dei software.

Effettuiamo la fondazione di aziende e gli aumenti del capitale assieme STARTUPS.CH, il nostro partner per le costituzioni.

Controllo dell’aumento del capitale

La legge prevede tre possibilità per aumentareil capitale azionario o il capitale di partecipazione: l’aumento del capitaleordinario, l’aumento del capitale autorizzato e l’aumento del capitalecondizionale. Con l’aumento del capitale, come nel caso della costituzione,viene apportato nuovo capitale nella società e le disposizioni sull’aumento delcapitale sono simili a quelle per la costituzione di un’azienda.

Nel caso dilimitazione dei diritti di opzione per l’aumento del capitale ordinario,autorizzato o condizionale condizione, per conferimenti i natura o per rilievidi conferimenti in natura, il rapporto sull’aumento di capitale deve esserecontrollato da un revisore e in determinati casi da un perito revisore.

Controlli ai sensi della legge sulla fusione

La legge sulla fusione disciplina l’adeguamento delle strutture giuridiche per fusione, trasformazione e scissione. Il relativo controllo serve principalmente per la protezione dei soci o della minoranza societaria e dei creditori. Nella maggior parte dei casi le legge sulla fusione prevede che le ristrutturazioni siano controllate da un perito revisore. A questo proposito aspetti di fondamentale importanza sono il rapporto di scambio e l’adeguatezza del metodo di valutazione.

Controllo della riduzione del capitale

In caso di riduzione del capitale bisogna controllare se in seguito a questa i crediti dei creditori siano ancora garantiti. È obbligatorio redigere un rapporto scritto per la giustificazione della riduzione del capitale che successivamente verrà presentato al consiglio di amministrazione. Questo rapporto serve principalmente per la protezione dei creditori al fine di assicurare che i loro crediti siano garantiti anche in seguito alla riduzione del capitale.

Due diligence

La due diligence è una componente essenziale del processo di trasformazione aziendale, Il vantaggio della due diligence consiste nel fatto che l’acquirente dispone di maggiori informazioni sui rischi e sulle possibilità dell’oggetto comprato al fine di ridurre l’asimmetria informativa(vantaggio informativo del venditore) esistente.

La due diligence riveste fondamentale importanza per ottenere una visione più precisa dell’oggetto in questione. Per effettuare la due diligence si organizza una sala dati accessibile alla parte acquirente che contiene i dati importanti dei diversi settori aziendali:

  • Finanze
  • Imposte
  • Temi legali
  • Registro di commercio
  • Temi operativi
  • Informatica

Per quanto riguarda la due diligence possiamo offrirvi consulenza grazie alla nostra esperienza oppure possiamo occuparci di tutto, compresa la comunicazione con la controparte.

Perdita di capitale

Se con l’ultimo bilancio di esercizio non è più garantita la metà del capitale sociale stabilito dalla legge, il consiglio di amministrazione deve convocare l’assemblea generale. Il consiglio di amministrazione deve inoltre adottare tutte le misure correttive necessarie.

Eccedenza di debiti

In caso di fondato timore di una possibile eccedenza di debiti l’azienda deve redigere un bilancio intermedio. Esso viene presentato al revisore e si stabilisce se bisogna informare il giudice competente.